L'equivoco di dover essere tristi

7/9/2018

 

 

La maggior parte di noi è vittima di un terribile equivoco, crede sia suo dovere affliggersi per dimostrare al mondo che è una persona sensibile, degna quindi di essere amata.

E’ strategia inconscia e innata: il neonato piange per richiamare l’attenzione, perché vengano soddisfatti i suoi bisogni di base. L'adulto piange, in maniera più o meno manifesta, perché quella logica originaria (e inconscia) gli dice che è così che ottiene ciò che vuole. Ma nella maggior parte dei casi piangere non salva né noi né gli altri che vorremmo aiutare.

Non si pone fine ad una guerra con un’altra guerra, giusto? Questa logica macroscopica è abbastanza lampante (seppur non sufficiente, purtroppo) e può essere applicata anche a contesti più circoscritti. Stiamo imparando che il conflitto si media con la comunicazione, che i bambini “terribili” si educano con l’amore, che a una persona sociopatica va data la possibilità di integrarsi attraverso un percorso che valorizzi le sue capacità.

Vale per tutte le situazioni, pensaci: se tutti fossimo tristi e depressi per manifestare la nostra solidarietà durante un disastro ambientale o una tragedia umana, ne risulterebbe un pianeta triste e depresso e le persone e gli ambienti colpiti non ne gioverebbero.

Viceversa, se coltiviamo il sorriso e un atteggiamento gioioso, apriamo una prospettiva di speranza e positività per tutti.

Forse pensando a una persona gioiosa ti è venuta in mente l’immagine di una persona spensierata e quindi egoista. Ma è una falsa percezione (che la cultura cristiana ha contribuito a farci introiettare ripetendoci per duemila anni che siamo tutti peccatori). Essere gioiosi significa essere ottimisti, e quindi avere una prospettiva aperta: tutto è possibile, e quindi gioioso significa anche operoso, creativo.

Significa che di fronte al dolore e alla tristezza non mi abbatto ma agisco con serenità, e quindi con più lucidità e conseguente efficacia.

Significa non perdere la bussola nella tempesta! Significa non farsi manipolare da chi specula e controlla gli altri attraverso il dolore.

Pensaci. Permettiti di provare gioia: è un atto di coraggio, di responsabilità e di maturità a tutto tondo :-)

 

 

Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Lascia andare lo stato d'allerta!

October 12, 2018

1/2
Please reload

Post recenti

February 11, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square